Confesercenti: “Lo statuto non vieta tessere politiche. Sospensione di Assenti solo in caso di candidatura”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Non siamo tenuti a conoscere i percorsi personali e di formazione politica di Assenti”. La direttrice di Confesercenti Elena Capriotti commenta la notizia della partecipazione del presidente dell’associazione per i territori di Ascoli e Fermo, che domenica ha preso parte all’incontro dell’Accademia della Lega svoltosi a Castelfidardo.

Un appuntamento al quale possono prendere parte i soli tesserati al quale hanno preso parte, tra gli altri, anche il vicesegretario federale Andrea Crippa e il senatore Simone Pillon.

“Lo statuto della Confesercenti consente agli aderenti di avere una tessera politica – spiega la Capriotti – questo non porta a decadenza o sospensione della carica. E’ una scelta individuale che viene rispettata. Si interviene invece quando il presidente decide di candidarsi o se assume incarichi dirigenziali nei

partiti”.
La Capriotti fa quindi sapere di non essere stata avvisata da Assenti: “Sono certa che se avesse in mente di compiere qualche passo ufficiale in politica si autosospenderebbe. Una esperienza politica, in linea di massima, se svolta dopo un ruolo di questo tipo garantisce un bagaglio di conoscenze importante”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI