Tavoli e sedie all’esterno, c’è il regolamento. Concessione fino al 31 ottobre, vietata la musica

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tavoli e sedie all’aperto, c’è il regolamento del Comune. Un regolamento di “emergenza” che resterà valido fino al prossimo 31 ottobre, capace di consentire ai locali di recuperare all’esterno gli spazi negati dalle severe direttive legate al coronavirus.

L’obiettivo dell’amministrazione “è contribuire al rilancio e allo sviluppo delle attività commerciali e artigianali e più in generale al tessuto economico produttivo locale”. Potranno pertanto fare domanda, esclusivamente in via telematica, pubblici esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, esercizi di commercio al dettaglio e attività artigianali.

Si potranno piazzare dehors, ombrelloni e pedane, anche a distanza di 100 metri, qualora non vi fosse disponibilità nel perimetro appena fuori l’ingresso.

L’occupazione di suolo potrà essere ampliata fino a un massimo del 100%. Qui non si potrà svolgere nessuna attività di musica, mentre è consentito l’utilizzo di banchi mobili e elementi leggeri di arredo per l’esposizione delle merci, la vendita di asporto, la somministrazione di alimenti e bevande e lo stazionamento della clientela.

L’occupazione non dovrà recare nocumento alla proprietà privata e non dovrà invadere quella di un’attività contigua. Nelle vie e nelle piazze si dovranno rispettare i vincoli legati al codice della strada e dovrà essere assicurato lo spazio per il passaggio dei mezzi di soccorso per una dimensione minima di 4 metri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA