Dal mare alla collina in bicicletta. Presentato a Cupra il progetto “Marche Outdoor”, per scoprire il territorio attraverso il cicloturismo

Print Friendly, PDF & Email

CUPRA MARITTIMA – Non solo Cupra e Ripatransone ma un intero territorio, insieme, per creare percorsi cicloturistici attraverso itinerari che vanno dal mare alla collina. E’ il progetto presentato, sabato, al cinema Margherita di Cupra Marittima, nel corso di un incontro che ha visto partecipare praticamente tutte le realtà del territorio, dalla Regione ai comuni del Progetto Integrato Locale, passando per Coldiretti, Gal Piceno, Acot e Pro Loco cuprense.

A partecipare all’incontro, moderato dal giornalista Maurizio Socci, sono stati, oltre ai sindaci di Cupra e Ripatransone, Alessio Piersimoni e Alessandro Lucciarini, anche la vicepresidente della Regione Anna Casini e l’assessore regionale al turismo Moreno Pieroni per salutare l’approdo nel Piceno del progetto Marche Outdoor, poi illustrato nel dettaglio dal funzionario regionale Alberto Mazzini e da Chiara Ercoli, della Helios Srl, l’azienda che si occupa della parte organizzativa e tecnica del progetto.

“La soddisfazione è tanta – spiega il primo cittadino cuprense Piersimoni – anche per l’attenzione da parte dei vertici regionali sul nostro territorio. A questo progetto, lanciato dai comuni di Cupra Marittima e Ripatransone, tutto il territorio può aderire e partecipare per consentire di ragionare come realtà unica e mettere sul piatto della bilancia le proposte e le offerte che tutto il territorio può dare a livello turistico per gli amanti della bici che possono così passare da un ambiente marittimo a quello collinare assaporando tutte le bellezze paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche”.

Piersimoni definisce l’incontro di sabato come !il primo seme per quanto riguarda il nostro territorio per questo genere di progetto anche se, va detto, esistono già dei sentieri creati, alcuni anni fa, da associazioni e gruppi di bikers che hanno lavorato alla realizzazione, alla pulizia e alla tabellatura di questi sentieri, alcuni dei quali saranno ripristinati e ai quali se ne aggiungeranno di nuovi”. Dopo la presentazione di sabato prenderanno il via gli incontri tecnici. Il primo è in programma il prossimo 18 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI