Coronavirus, il Comune vieta agli chalet di occupare le spiagge libere

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Comune di San Benedetto non concederà in concessione le spiagge libere agli stabilimenti balneari limitrofi.

La possibilità, avanzata per consentire agli chalet di recuperare gli spazi persi dalle regole di distanziamento degli ombrelloni imposte dall’emergenza coronavirus, è stata respinta dall’ente, che continuerà a gestire gli spazi in questione.

“Perdere ulteriori superfici di spiagge libere significherebbe non soddisfare i requisiti richiesti”, ha spiegato il dirigente del settore urbanistica Germano Polidori.

La decisione è stata accolta positivamente sia dalla maggioranza che dai componenti dell’opposizione. “Non sarebbe stato giusto creare figli e figliastri”, hanno affermato in coro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA