sabato 20 Agosto 2022 – Aggiornato alle 04:11

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Sicurezza, si moltiplicano gli attacchi sul web

Attacchi sul web moltiplicati negli ultimi anni secondo i dati pubblicati dai più recenti report di settore sulla sicurezza
valelab

La sicurezza sul web è messa sempre più a rischio: quasi quadruplicati i rilevamenti di malware negli ultimi anni. Diversi studi recenti hanno dimostrato come urgono soluzioni, essenziali per mantenere al sicuro i dati sensibili degli utenti.

Per tale motivo molta attenzione al tema è sempre più riservata da tutti i comparti che operano sul web, dallo shopping all’intrattenimento. Si pensi ad esempio alla doppia autenticazione richiesta per effettuare i pagamenti sul web, sia da piattaforme e-commerce che dai casino online sicuri. Entrambi i settori, pur differenti tra loro, in questi ultimi anni hanno incrementato l’adozione di sistemi di tutela e criptaggio, basilari per salvaguardare le informazioni della propria clientela e accrescere la sicurezza delle transazioni.

Minacce sul web quadruplicate

WatchGuard Technologies, fornitore di prodotti per la sicurezza e la protezione delle reti, ha reso noto nel suo ultimo report sull’Internet Security, i dati statistici dei laboratori aziendali riferiti al terzo quadrimestre del 2021. Sono stati rilevati numeri record di minacce sul web, con un incremento di oltre il 30% rispetto al recente passato. Diviene pertanto fondamentale ostacolare con efficienza l’attività degli hacker.

Entrando nel dettaglio del report, è stato registrato il più alto numero di rilevamenti trimestrali degli ultimi tre anni. Gli attacchi sulla rete Internet hanno riguardato soprattutto l’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), con minacce malware quasi il doppio di altre zone (AMER, APAC).

Report security IBM

L’ultimo report IBM sulla Security ha invece esaminato gli attacchi hacker riscontrati nel corso dell’intero 2021, evidenziando un dato in preoccupante crescita. Nel suo rapporto, il gigante “Big Blue” ha sottolineato quali sono le tecniche maggiormente utilizzate dagli hacker per violare la rete. Davanti a tutti il phishing, rappresentando ben oltre il 40% delle intrusioni, prima causa di minaccia sul web nello scorso anno.

Il colosso statunitense ha messo inoltre in risalto come i malware siano capaci di evolversi in continuazione, divenendo più efficaci nell’intrufolarsi nei sistemi, oltre che più abili a non farsi rilevare. A tal riguardo gli hacker adoperano soprattutto i servizi di messaggistica e archiviazione sul cloud, tramite cui riescono a mascherare le comunicazioni.

Quali sono gli obiettivi degli hacker?

Il report IBM definisce anche gli scenari della cyber-security. Il motivo principale degli attacchi hacker sono gli interessi economici, ovvero agire a scopo di estorsione, rappresentando ben il 97% dei casi rilevati. Sabotaggio e spionaggio sono solo il 2% del totale. Infine, gli attivisti mossi da motivi ideologici, il rimanente 1%.

L’Asia (26%) è tra le regioni più colpite. A poca distanza seguono Europa (24%) e Nord America (23%). Più staccate, ma con numeri in forte crescita, Africa e Medio Oriente (14%).

antica osteria del borgo

Ultime notizie

bagnini 250

TI CONSIGLIAMO NOI…