Tardelli, ossessione Ripa: “Il calciatore che più mi mise in difficoltà. Mai capito il motivo”. VIDEO

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Le volte che i due si sono ritrovati uno di fronte all’altro si contano sulle dita di una mano, ma Marco Tardelli di Nicola Ripa continua a mantenere un ricordo indelebile.

Il giocatore che in carriera mi ha messo più in difficoltà è stato lui”. L’ex allenatore dell’Inter lo confessò a Walter Veltroni in un’intervista pubblicata lo scorso ottobre dal Corriere dello Sport per poi inserire la curiosità addirittura nella propria autobiografia “Tutto o niente. La mia storia”, scritta a quattro mani con la figlia Sara.

E di Ripa il campione del mondo 1982 ha parlato anche a ‘Futbol’ su La7, durante il faccia a faccia con Andrea Scanzi. “Non sapevo cosa avesse. Era un giocatore forte fisicamente, con un grande dribbling, le quattro volte che l’ho incontrato mi ha messo sempre in difficoltà. Non ho capito mai il motivo, ho sfidato giocatori un po’ più forti di Ripa, ma lui mi creava problemi. E’ stato molto carino: mi ha mandato un messaggio dicendomi che grazie a me era diventato famoso. Prima non lo era mai stato”.

Ripa e Tardelli si incrociarono il più delle volte in Serie C, quando il primo militava con la Sambenedettese ed il secondo tra le fila del Pisa.


(dal minuto 1.10)