lunedì 5 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 16:13
lunedì 5 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 16:13

San Benedetto, il Vescovo Bresciani fa visita al Circolo Nautico

Accompagnato dal Parroco Don Patrizio Spina e da Don Romualdo Scarponi
utes

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Mattinata importante quella vissuta oggi, venerdì, al Circolo Nautico Sambenedettese. Il Vescovo di San Benedetto, Carlo Bresciani, infatti, è giunto in visita nella sede sociale per un incontro con i vertici del Cns e del Comitato di Quartiere Marina Centro, accompagnato dal Parroco Don Patrizio Spina e da Don Romualdo Scarponi. Dopo un’interessante introduzione del presidente del circolo Igor Baiocchi, che ha illustrato la nascita, lo spirito, il ruolo nel tessuto cittadino e le attività svolte al servizio della comunità sambenedettese, Monsignor Bresciani ha mostrato tutto il suo interessamento per quanto illustratogli, manifestando vicinanza a ciò che il mare può fare per unire le popolazioni e per i progetti futuri del Circolo Nautico Sambenedettese, alla presenza di Manrico Urbani e di Giuseppe Mattetti, oltre che dei rappresentanti del Comitato di Quartiere, peraltro anch’essi soci del Cns, Luigi Olivieri (presidente), Gregorio Mascaretti (vice presidente) e Achillina Buonfigli (tesoriera). «Il nostro circolo – ha spiegato Baiocchi – è parte integrante della città e si adopera in vari settori della sua vita, dal sociale allo sportivo all’aggregazione». Anche Olivieri, a nome del comitato, ha illustrato in breve le molteplici attività svolte per una fetta importante della città che soffre per l’assenza di spazi verdi e di luoghi di aggregazione, specialmente per gli anziani, presentando nel contempo quelle che saranno le iniziative in cantiere per il futuro prossimo. «Ci piacerebbe presentare una mostra sulla storia del centro della città espressa attraverso i quadri d’epoca – ha detto Olivieri – stimolando anche i giovani progettisti a fornire la loro visione per un rinnovamento di alcuni angoli del nostro quartiere». Da parte sua, Monsignor Bresciani ha posto all’attenzione il suo punto di vista, frequentando (ovviamente) gli spazi nei pressi della Cattedrale della Marina. «Osservando i dintorni della chiesa – ha detto, prima di fermarsi a pranzo presso il ristorante del Circolo Nautico – trovo che Piazza Nardone, così com’è adesso, sia desolata e che la fontana spenta sia poco attraente. Inoltre, spero che si possano attuare iniziative che aiutino a vivere il quartiere e che si possa fare qualcosa per i giovani, ma al contempo, con i giovani, evitando eventi calati dall’alto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

sbizzura 250
contaldo 250

TI CONSIGLIAMO NOI…