Samb, i nuovi arrivi si presentano: “Tanta voglia di dare il massimo”

Print Friendly, PDF & Email





SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giornata di presentazioni in casa Samb, l’Amministratore Delegato Andrea Fedeli presenta gli ultimi quattro acquisti del mercato invernale. Sono tre attaccanti: Antonio Ferrara, Gonzalo Latorre e Vittorio Bernardo. Presentato anche Armin Bacinovic pezzo pregiato di questo mercato. “Speriamo di aver migliorato la rosa –afferma Fedeli-  ci siamo mossi sotto le indicazioni del tecnico e ci possiamo ritenere soddisfatti.  E’ un bilancio estremamente positivo e possiamo dire che il mercato è ufficialmente chiuso” Rimpianti? Nessuno, non era facile mandare via diversi giocatori: fare venire giocatori a San Benedetto è facile, mandarli via è sempre più difficile”.

Il primo a parlare è Vittorio Bernardo che conosce già Sanderra: “Conosco bene il mister e sa cosa posso dare  Mi aspetto  di far bene e centrare l’obiettivo della società. Riscatto? Non penso al ricatto, nonostante la pessima esperienza di Viterbo:  sono qui per giocare e far bene”.

Il più atteso è stato Armin Bacinovic: “Sono qui per rimettermi in gioco: non è un problema scendere di categoria”. L’ex Palermo conosce già la piazza per averci giocato in amichevole con la Salernitana: “il tifo è caldo e lo notai subito”. Condizione fisica? “Non sto al massimo ma in qualche settimana  trovero la forma. Ho voglia di far bene e dare il massimo”.

Spazio anche ai due baby attaccanti: “Voglio dare il mio contributo e non vedo l’ora di dimostrare il mio valore –afferma Ferrara-  Sono una punta esterna e l’uno contro uno è la mia caratteristica maggiore, forse il fisico minuto mi penalizza. Il mio idolo? E’ Neymar”.

In conclusione parla Latorre: “Mi piace giocare in piazze che assomigliano a quelle sudamericane. In due settimane penso di prendere una buona forma per dare il mio contributo.  E’ un mese e mezzo che non gioco perché in Brasile il campionato è fermo. Perché mi chiamano El Tanque?  Per la forza e la velocità. Mi fu dato in occasione  in un torneo under 15”.



CONDIVIDI