Samb, anche Fedeli fa il suo discorso di fine anno: “Sento l’entusiasmo che sta tornando”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Abbiamo esultato, ci siamo arrabbiati quando le cose non sono andate come ci si aspettava, ma siamo riusciti anche a ricompattarci quando ognuno di noi ha capito che era il momento di stare vicino a questa squadra”. Inizia così il discorso di fine anno del presidente Franco Fedeli. “Abbiamo vissuto un inizio di stagione, quella attuale, poco esaltante ma siamo riusciti in corsa a rimetterci in carreggiata grazie ad alcuni doverosi correttivi (direttore sportivo e mister in primis) e al grande spirito di sacrificio di questi ragazzi che, nonostante infortuni e squalifiche, hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo, riuscendo a chiudere l’anno con nove risultati utili consecutivi, sostenuti sempre dal vostro calore, sia in casa che fuori”.

Fedeli parla di un ritrovato entusiasmo: “Sento – dice – che sta tornando l’entusiasmo dei tempi migliori e anche il mio scoramento di qualche tempo fa piano piano sta lasciando spazio a sensazioni sempre più positive. Credo che, sia a livello dirigenziale che di squadra, abbiamo imboccato, finalmente, la strada giusta, ma guai a sentirsi appagati: bisogna continuare a lavorare e a dare ogni giorno qualcosa in più perché solo con il sacrifico e con il lavoro si possono raggiungere i risultati sperati”.

Discorso a parte per le continue multe prese dalla società: “Permettetemi, però, una tiratina d’orecchie a quei tifosi che continuano a farci prendere multe: è un argomento che ho già affrontato pubblicamente più volte, per cui non ci tornerò, mi auguro solo che l’anno che verrà porti consiglio anche a loro. Ora ci prendiamo qualche giorno di riposo poi subito a lavoro: lo sapete a me non piace perdere, credo che per voi sia lo stesso, e faremo di tutto per arrivare il più in alto possibile in questa stagione. Non mi resta che augurare a tutti voi e alle vostre famiglie un 2019 ricco di soddisfazioni, non solo calcistiche. Ci vediamo al Riviera. Forza Samb!.

CONDIVIDI