giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 01:12
giovedì 8 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 01:12

Pugilato, dieci marchigiani rappresenterannola regione ai campionati assoluti di Gallipoli

Le finali del campionato regionale maschile si sono concluse domenica 6 novembre davanti ad un folto pubblico
haster 250

Sono dieci i pugili marchigiani che rappresenteranno la nostra regione alle fasi nazionali dei campionati italiani assoluti che si svolgeranno a Gallipoli dal 3 al 8 dicembre.
I neocampioni regionali della massima categoria dilettantistica maschile sono l’epilogo di una dura selezione terminata dopo tre giorni di avvincenti match disputati da venerdì 4 a domenica 6 novembre sul ring allestito dalla società Tolentino Boxe presso il Palasport Giorgio Chierici di Tolentino.
La località che ha ospitato la manifestazione sportiva è stata scelta e fortemente voluta dal Presidente del comitato federale pugilistico Luciano Romanella che ha ricordato al sindaco di Tolentino Mauro Sclavi presente alla kermesse con il suo assessore allo sport Alessia Pupo, l’impegno costante della noble art marchigiana di mantenere sempre viva l’attenzione sugli incantevoli luoghi deturpati dal sisma. Una iniziativa lodevole che la boxe marchigiana ha intrapreso da diversi anni quale testimonianza di valori etici e di legame con il suo territorio.

Le finali del campionato regionale maschile si sono concluse domenica 6 novembre davanti ad un folto pubblico che ha seguito con passione tutte e tre le giornate di boxe.
Nella categoria dei 60 kg. è riuscito a strappare il pass per Gallipoli il pugile di origine afgane e anconetano di adozione, Alì Karim, 33 anni, della società Pugilistica Dorica, che dopo aver battuto Francesco Perdechizzi della Nike Fermo si è imposto nella finale sul 19enne Diego Pellonara della Pugilistica Jesina. Un combattimento che ha visto primeggiare l’esperto Karim che accortosi della netta superiorità agonistica ha sportivamente moderato la sua potenza nel finale dell’incontro.
Vittoria di misura di Klaidi Sulkaj, 21enne dell’Audax Fano su Geremie Kpogo della Boxing Club Castelfidardo. Dopo un match equilibratissimo dove gli atleti dotati di grande mobilità di gambe si sono confrontati sulla lunga e media distanza con aspri scambi, il verdetto deciso dai giudici ha voluto premiare l’italoalbanese Sulkaj sul filo di lana.
Vittoria ai punti del 22enne Elia Gironelli della Boxing Accademy di Loreto sul bravo Gianluca Carlucci della Phoenix Boxe di Fano. Il pugile loretano che sotto la guida del maestro Alessandro Cossu ha finalmente ritrovato le sue motivazioni per lo sport, ha saputo imporsi sull’avversario dosando sapientemente la notevole energia cui è dotato, alternando assalti e difese sino al termine del match.

Nella categoria dei 71 kg. il 32enne Alessandro Baldoni dell’Upa Ancona è riuscito a vincere ai punti su un avversario di grosso spessore: Leonardo Piangerelli 24 anni, della Nike Fermo. Un bell’incontro combattuto senza tregua sino alla fine, dove comunque, l’esperienza e la maturità di Baldoni ha fatto la differenza.
Emanuele Ansalone, 19 anni, allenato dal maestro e pugile pro Jonny Cocci della Pugilistica 1923 di Ascoli, ha vinto ai punti sul 33enne Michele Santoli dell’Audax Boxe Fano. Forse questo è stato il miglior match di tutto il campionato, con l’ascolano Ansalone provvisto di una elevata tecnica ed intelligenza pugilistica, stimolato da una esuberanza non comune, che ha vinto e convinto contro un mai domo Santoli, dotato di una straordinaria potenza e resistenza fisica.
Nella categoria 86 kg. Daniel Wolach, allenato dal maestro Andrea Gabbanelli della Boxing Club Castelfidardo, si è imposto sull’ottimo Fall Ousmane Ell dell’Upa Ancona in un match molto equilibrato dove il primo ha scelto di combattere al centro ring ed il secondo in continua mobilità è stato autore di ripetuti assalti.
Oltre i vincitori finalisti partiranno per le prossime fasi nazionali in Puglia anche altri quattro pugili marchigiani selezionati nei giorni precedenti: Tommaso Battistoni 23 anni kg.54, Davide Cacchiarelli 26 anni kg.92 entrambi atleti della Boxing Club Castelfidardo, Luca Montagnoli 22 anni kg.92+ della Nike Fermo e Said Yacouba 28 anni della Pugilistica 1923.
Per gli assoluti nazionali femminili che avranno luogo sempre a Gallipoli, le pugili élite già selezionate saranno Alessia Corradetti 18 anni della Nike Fermo, Fabiana Merlini 27 anni e Michela Svarca 29 anni entrambe della Phoenix Boxe, Letizia Pallotta 21 anni della Ivanko Boxing e Valeria Pieraccini della società Torre Angela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

sbizzura 250
stuzziko

TI CONSIGLIAMO NOI…