san park
lunedì 22 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 12:40
san park
lunedì 22 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 12:40
Cerca

Pallamano, Monteprandone fermato in Sicilia

Semaforo rosso per i ragazzi di Vultaggio a Mascalucia

Team Mascalucia-HC Monteprandone 41-20

TEAM MASCALUCIA: Torrisi, Bianchi 5, Squillaci 1, Consoli 7, Costanzo 3, Xhetani 4, Aiello 1, Mirotta, Bandiera 2, Quattrocchi 6, Barbagallo 4, Battiato 4, Giuffrida, Villani, Cardullo 4. Stramondo. All.: Randis.

MONTEPRANDONE: Mucci, Evangelista, Cancellieri 1, Di Girolamo, Cani, Grilli 3, Capocasa, Cuzzi 2, Moreno Salladini 7, Cocco 2, Takacs 5, Romussi, Cela. All.: Vultaggio.

Arbitri: Manuele e Pollaci.

NOTA: parziale primo tempo, 17-9.

MASCALUCIA (CATANIA) – Dimenticare, dimenticare in fretta. Nel faccia a faccia tra prime, l’Handball Club Monteprandone esce con le ossa rotte. A Mascalucia, in Sicilia, ecco la terza sconfitta stagionale, la più pesante, la seconda del 2024. Passivo pesantissimo, 41-20, con il solco già scavato nella prima frazione di gioco (17-9).

Una prestazione, quella dell’HC, in cui poco o nulla ha funzionato. Giornata no dei portieri, poco coraggio e scarsa lucidità in attacco. Ancora: tanti errori e qualche palla persa di troppo. La sintesi è il pomeriggio nerissimo nel Catanese. E Monteprandone scivola al secondo posto in classifica, a meno due dal Mascalucia, padrone del girone C di Serie A Bronze a quota 20.

Alla fine coach Andrea Vultaggio è al solito molto schietto: “Come spesso accade dopo una grande partita (contro Chieti, ndr) è sempre difficile tenere alta l’asticella. Abbiamo fatto la peggiore prestazione degli ultimi anni. Non c’è nessuna scusante ed è anche difficile fare un commento quando si gioca così male. L’unica cosa che riesco a fare sono i complimenti agli avversari che ci hanno creduto più di noi e che sicuramente in casa sono un’altra squadra. Ma il fatto che loro non abbiano mai vinto con un parziale così ampio, la dice lunga sulla nostra giornata nera”.

“Ai miei ragazzi dico solo una cosa: si raccoglie sempre ciò che si semina. Adesso dovranno dimostrare a tutti che quella di oggi è stata solo una brutta giornata” passa e chiude Vultaggio.

Prossima tappa, la penultima della stagione regolare, sempre in trasferta: sabato 2 marzo esame sul parquet dell’Altamura (alle 19.30).

kokeshi
fiora
jako
coal
garofano
euro 3 250

TI CONSIGLIAMO NOI…