La Samb strappa un pareggio al Renate. Roselli indovina il cambio

Print Friendly, PDF & Email

RENATE: Cincilla, Anghileri (39′ st Venitucci), Saporetti, Caccin, Vannucci; Simonetti, Pavan, Priola, Piscopo (39′ st Finocchio); Spagnoli, Gomez (28′ st Rada). A disp.: Lazzaroni, Doninelli, Pattarello, Frabotta, Rossetti, Pennati, Guglielmotti. All. Diana

SAMB: Sala; Gelonese Miceli Zaffagnini (1’ st Celjak); Rapisarda Ilari Caccetta Rocchi Gemignani (26’ st De Paoli) ; Di Massimo (11’ st Russotto) Calderini. A disp. Pegorin, Bove, Brunetti, Islamaj, Panaioli. All. Roselli

MEDA – Nono risultato utile consecutivo per la Sambenedettese che sul difficile campo di Meda strappa un pareggio al Renate al termine di una delle più brutte partite viste in questo campionato. Sono i lombardi a passare in vantaggio per primi al 12’ con Spagnoli che vede l’inserimento sulla sinistra di Caccin il quale serve un ottimo pallone in mezzo a Spagnoli che batte Sala.

Il primo tempo vede i padroni di casa chiudere ogni possibilità di gioco ai rossoblù che vanno in notevole difficoltà. Roselli nella ripresa toglie Zaffagnini e inserisce Celjak prima e gioca la carta Russotto, al posto di Di Massimo, poi. Il cambio azzeccato si rivela essere quello del baby De Paoli che entra al posto di Gemignani e che è l’autore del gol del pareggio.

CONDIVIDI