Samb, la Coppa Italia continua. I rossoblù passano il turno ai rigori

Samb-Fano
Print Friendly, PDF & Email

SAMBENEDETTESE (4-3-1-2): Pegorin; Rapisarda (17’ st Rocchi), Biondi, Miceli, Di Pasquale (1’ st Cecchini); Signori (1’ st Gelonese), Bove, Islamaj (1’ st Gemignani); Ilari; Russotto, Stanco (19’ st Calderini).
A disp. Sala, Zaffagnini, Kernezo, Demofonti, De Paoli. All. Roselli.
FANO (3-5-2): Voltolini, Sosa (1’ st Konate), Celli, Magli; Setola, Tascone (26’ st Selasi), Ndiaye, Scimia (26’ st Lulli), Diallo; Filippini (1’ st Ferrante), Mancini (16’ st Cernaz).
A disp. Sarr, Vitturini, Fioretti, Morselli, Lazzari. All. Epifani.
Arbitro: Carella di Bari (Micaroni-Di Giacinto).
Reti: 29′ Filippini, 47′ st Russotto.
Note. Spettatori 499 paganti; ammoniti: Gelonese, Miceli.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Samb trova la prima vittoria della stagione, e lo fa nella gara infrasettimanale di Coppa Italia ai danni di un Fano che è stato degno avversario dei rossoblù.
Le danze sono aperte dai granata alla mezz’ora del primo tempo, con Filippini che conquista palla e si porta in area di rigore, dove con un diagonale beffa Pegorin. In piena zona Cesarini il ‘Riviera delle Palme’ esplode grazie al pareggio arrivato al 47′ della ripresa: Russotto fugge lungo l’out sinistro, supera un avversario e appena giunto al limite dell’area fa partire un destro a giro che si infila sotto la traversa.

La gara continua con i supplementari che non regalano emozioni, per poi arrivare alla lotteria dei rigori dove siglano per la Samb Rocchi, Calderini, Ilari e Russotto, mentre solo una palla entra per il Fano, quella di Cernaz, Pegorin mette infatti la pezza sul tiro di Lulli e Konate toglie la polvere alla traversa. La Sambenedettese passa così il turno di Coppa Italia: la prossima gara sarà contro il Teramo.