Montefiore, torna la Castagnata in Piazza. L’evento dell’autunno tra mangiafuoco, giocolieri, musica e prelibata gastronomia

Print Friendly, PDF & Email

MONTEFIORE DELL’ASO – E’ uno degli appuntamenti più importanti e partecipati dell’autunno nel nostro territorio. Montefiore scalda i motori per la nuova edizione della Castagnata in Piazza che si terrà nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 ottobre con una serie di iniziative e manifestazioni. Oltre naturalmente alla gastronomia che accompagnerà tutti i vari eventi in cartellone.

Si inizia nel pomeriggio di sabato 19 ottobre. E la partenza è davvero maestosa con i mangiafuoco che, direttamente dal festival medioevale Templaria, porteranno per le strade del centro montefiorano lo spettacolo itinerante “Focus Vitae”. Alle 21, quindi, prenderà il via il concerto della Folkappanka Live Band. Gli stand gastronomici, per quanto riguarda la giornata di sabato, apriranno alle 17 con dolci, castagne, pizzette fritte, vin brulè e vino cotto mentre dalle 19 sarà possibile fare cena.

Il menù? Da leccarsi i baffi: Fagioli con le cotiche, Fettuccine zucca, salsiccia e castagne. Polenta con farina macinata a pietra al ragù di lepre. E poi i due piatti novità: la Zuppa della Vergara, con porcini, castagne e ciauscolo e lo spezzatino di cinghiale con le lenticchie.

Domenica 20 ottobre la festa interesserà l’intera giornata tanto che gli stands gastronomici apriranno alle dieci ed opereranno sia a pranzo che a cena accompagnando una giornata caratterizzata da spettacoli itineranti di vario genere come la musica popolare che risuonerà per il borgo montefiorano fino alle 16 e 30, o come lo spettacolo per bambini “Follies” del progetto Latcho Drom che si terrà in largo De Vecchis. Il titolo prende il nome da un’espressione artistica relativa ad un tenero mascalzone che passa da magia a giocoleria in uno schioccare di dita, numeri comici, abilità improvvisazione e colpi di scena si alternano per un divertimento assicurato. Inoltre, dalle 14,30 alle 16,30 su prenotazione, ci saranno i laboratori per bambini.

E poi, dalle 17, in piazza della Repubblica, c’è il concerto Celtic Rock dei “50 Celt”.

Gli appuntamenti fissi delle due giornate
Sia sabato che domenica torneranno a nuova vita alcune vecchie botteghe e apriranno al pubblico delle suggestive cantine private e non all’interno delle quali sarà proposta l’abilità artistica degli artigiani locali. Sempre durante tutta la durata della manifestazione prenderà vita il mercatino dell’artigianato artistico lungo il Belvedere De Carolis.

La mostra sul Carnevale Storico
In via Leopardi ci sarà la mostra sul Carnevale Storico Montefiorano. Si tratta di un’esposizione il cui allestimento nasce da un’idea di Federica Bucci, della Pro Loco di Montefiore dell’Aso, che si pone l’obiettivo di fa conoscere a chi non li ha vissuti e non vive, i momenti salienti del Carnevale e del lavoro artigiano che vi è dietro attraverso una ricerca fotografica che parte dalla primissima edizione datata 1971.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI