Devi vendere il tuo oro? E’ una scelta delicata. Affidati a seri professionisti

Print Friendly, PDF & Email

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA – Da che mondo e mondo la vendita dell’oro, dell’argento ed ora anche dei coralli, rappresenta un momento estremamente delicato nel quale la sicurezza e la fiducia nei confronti di chi è chiamato a valutare gli oggetti è fondamentale. Esiste una sigla, in Italia, che è un’autentica garanzia del fatto che la valutazione e l’intera operazione avvengano a norma di legge e secondo la migliore quotazione possibile del mercato: si chiama Banco Metalli C.D.O.

A San Benedetto esistono due punti Banco Metalli C.D.O., in pieno centro, dove è possibile effettuare queste operazioni. Uno è in via Mentana, l’altro è in via Pellico, nella zona dell’ospedale. Due punti che rappresentano qualcosa di più di un semplice compro oro rispetto ai tanti che sono nati in questo periodo di crisi. Banco Metalli C.D.O. è infatti uno tra i primi compro oro nati in Italia e dal 2003 assicura un servizio sempre efficiente, professionale e non crea pubblicità ingannevole con cifre alte e inattendibili, assicura massima quotazione di mercato grazie al legame diretto con la fonderia.

I clienti del Banco Metalli C.D.O. trovano ad accoglierli persone altamente qualificate anche nella valutazione di pietre preziose, in modo che possano vivere un’esperienza di vendita in completa tranquillità e nel totale rispetto di tutte le normative. E la frase “la nostra professionalità è la vostra garanzia” non rappresenta soltanto uno slogan pubblicitario, ma una autentica verità. E ricordate, per vendere l’oro occorre obbligatoriamente presentare un documento d’identità, lo prevede la legge. Diffidate, dunque, di chi non lo fa. E se ci sono dubbi o c’è bisogno di prendere informazioni è possibile rivolgersi direttamente ai numeri 0735.583895 o 380.6956804. Oppure ci si può recare direttamente nei due punti vendita. Uno è in via Mentana 6, nella zona pedonale del centro sambenedettese, a ridosso dell’intersezione con viale Secondo Moretti, l’altro in via Silvio Pellico, 1, lungo la Statale nella zona dell’ospedale civile.

CONDIVIDI