Arriva dal Gargano il piatto dell’estate. La Paposcia la trovi solo da Bocconcino. Ecco com’è

Print Friendly

INFORMAZIONE PUBBLICITARIA – La Paposcia di Bocconcino, il locale che ha aperto in via Formentini 108 a San Benedetto, sta doventando una dei must dell’estate rivierasca. Non a caso è un piatto tutelato da Slow Food. La paposcia è una pane – focaccia la cui storia narra che venisse già utilizzata nel XVI secolo come “termometro” per verificare se la temperatura del forno fosse giusta per la cottura del pane, alimento principale della civiltà contadina.

Infatti, levato l’impasto usato per le pagnotte di pane, la pasta che rimaneva attaccata alla madia (la cosiddetta fazzatura) veniva raccolta, impastata, allungata con le mani sino a 20-30 centimetri, infarinata e posta nel forno per pochi minuti prima delle pagnotte di pane perché la tenuta della paposcia alla buona cottura indicava la buona riuscita del pane.

Questa striscia di massa poi non veniva buttata, anzi una volta tagliata a metà era condita con un filo d’olio e formaggio fresco locale. Solo da Bocconcino è possibile trovare la vera paposcia garganica. Bocconcino è in via Formentini 108 a San Benedetto. Info: 338.5995887

CONDIVIDI