Il Tar annulla l’ordinanza ma Ceriscioli ne firma una nuova: “Sei casi di contagio, le scuole restano chiuse”

Print Friendly, PDF & Email

Le scuole restano chiuse. Lo ha deciso il presidente della regione Luca Ceriscioli che ha spiegato come “ad oggi i casi positivi nella nostra Regione sono diventati sei e per questo motivo ho ritenuto opportuno fare una nuova ordinanza con nuove motivazioni fino alle 24 di sabato con le stesse indicazioni e misure dell’ordinanza precedente”. Ceriscioli prende atto della decisione del Tar di sospendere l’ordinanza dell’altro ieri ma parla di nuovi elementi rappresentati, appunto, dai sei casi di contagio.

Le Marche, una volta superata quella scadenza, si allineeranno alle direttive governative insieme alle altre regioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA