Tirreno-Adriatico, Capriotti: “Solo tre squadre hanno dormito a San Benedetto. Dovevate coinvolgere gli albergatori”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Solo tre squadre sulle venticinque partecipanti all’ultima Tirreno-Adriatico hanno pernottato a San Benedetto. Uno scenario che è stato sottolineato polemicamente da Tonino Capriotti in consiglio comunale: “Avrei auspicato un coinvolgimento maggiore delle imprese alberghiere. Si quantifichi il ritorno economico in tal senso, mi sarei aspettato una comunicazione più ricca dal Comune, tenendo conto anche dei risultati televisivi per giustificare se ci fosse bisogno di correzioni per il futuro”. L’esponente renziano è intervenuto nell’ambito della ratifica di alcune variazioni al bilancio di previsione che hanno confermato il contributo da parte della Regione di 20 mila euro, integrati al finanziamento erogato dall’ente per la corsa dei due mari. A sostenere la tesi di Capriotti pure il capogruppo del Pd, Antimo Di Francesco, che ha ricordato come le stesse critiche provenissero dal centrodestra quando occupava i banchi della minoranza.

Tra le altre modifiche sono stati segnalati i maggiori oneri derivanti dalla gestione del Mercato ittico per 87mila euro e il trasferimento dei 100 mila euro inizialmente destinati alla Festa Madonna della Marina nel settore del trasporto scolastico. “Le maggiori spese previste, laddove non trovino capienza nei risparmi di spesa, saranno finanziate con l’aumento dello stanziamento dei trasferimenti dello Stato di circa 190mila euro”, ha fatto sapere l’ente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA