Tavoli e sedie fuori dai locali, Olivieri appoggia il sindaco: “Qualcuno approfitta della nostra bontà”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il regolamento va bene così come è, ma controlleremo le singole occupazioni”. Filippo Olivieri e Carmine Chiodi sposano la linea dura del sindaco Piunti in merito al comportamento di  quelle attività che, collocando all’esterno delle loro strutture sedie e tavoli, non hanno rispettato le disposizioni del Comune. “Mi fa piacere che il sindaco sia intervenuto”, afferma l’assessore. “Non è bello approfittare della bontà dell’amministrazione. Realizzeremo i controlli, per rispetto di chi si comporta bene, alcuni locali si sono troppo allargati”.

Il presidente della commissione commercio ricorda i motivi che spinsero la giunta a concedere la deroga sugli spazi esterni: “Crediamo che quel regolamento ha dato la reale possibilità alle attività di tornare ad essere attrattive. Entrare a consumare in un bar poteva creare dei blocchi psicologici, ecco allora la decisione di spingere per l’utilizzo degli spazi esterni. Sta funzionando ed è una soluzione positiva. Ci abbiamo messo il cuore, ma qualcosa va rivisto e rivisitato”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA