Si torna in consiglio, tra variazioni di bilancio, acquisizioni dal Demanio e una marea di interrogazioni

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ben sedici punti all’ordine del giorno, tra cui spiccano una valanga di interrogazioni e interpellanze. Sabato 15 dicembre si torna in consiglio comunale, con l’amministrazione Piunti chiamata ad approvare delle variazioni di bilancio e a ratificare il prelievo dal fondo di riserva per attivo per i rischi di contenzioso.

Il gruppo misto formato da Falco, Gabrielli e Curzi presenterà due interrogazioni sulla mancata partecipazione al bando del Coni e sulla questione luminarie, oltre ad un’interpellanza sulla messa in sicurezza di manufatti in cemento nelle vicinanze di via Laureati.

Il Pd risponderà con altrettante interrogazioni (Morganti e Capriotti) sulla carenza del personale presso la delegazione di Porto d’Ascoli e sulla modifica dell’assetto organizzativo dell’ente. Sempre Capriotti illustrerà una mozione sulle misure finalizzate alla sicurezza cittadina e alla quiete pubblica.

Ed ancora, l’assise discuterà del regolamento per la gestione del patrimonio immobiliare, della procedura di acquisto della zona interessata dalla viabilità attorno all’ex Ballarin, del regolamento sui criteri di determinazione delle sanzioni amministrative in campo urbanistico e della razionalizzazione periodica delle partecipazioni pubbliche.

CONDIVIDI