Sanità, Urbinati: “Quando parlo del comitato mi rispondono sempre i politici. Come mai?”

Print Friendly, PDF & Email

GROTTAMMARE – “Prima Rosaria Falco e Marco Curzi, ora Lorenzo Vesperini. Chissà com’è quando sollevo punti interrogativi sul comitato per l’ospedale mi rispondono sempre esponenti attivi della politica”. E’ ancora il consigliere regionale Fabio Urbinati a parlare, dopo la risposta ricevuta dal consigliere di opposizione grottammarese Lorenzo Vesperini.

“Innanzitutto mi scuso con la Lega per aver detto che Vesperini fa parte del partito – spiega – visto che mi riferiscono che non è assolutamente così. Resta il fatto che, per l’ennesima volta, ai miei interrogativi sulla natura del comitato ricevo solo ed esclusivamente risposte da esponenti politici”.

Urbinati si toglie alcuni sassolini dalle scarpe: “Io parlo di quello che vedo e, credo sia un mio diritto, faccio domande. Non si fa altro che divulgare la notizia di una delibera di giunta regionale risalente a 6 mesi fa il cui contenuto è stato abbondantemente superato – spiega -. Agli incontri del comitato, dopo una lunga e dettagliata relazione da parte del dottor Baiocchi mi viene concesso di parlare per cinque minuti. A me sembra che la natura di questa iniziativa sia politica e, ripeto, non c’è nulla di male. Ma bisognerebbe ammetterlo”.

CONDIVIDI