sabato 20 Agosto 2022 – Aggiornato alle 04:22

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La polemica

Sanità, il comitato accusa: “Noi esclusi dalla commissione”

Falco: "Ricordiamo al sindaco Spazzafumo che, durante l’unico incontro con il Comitato, affermò di contare sulla nostra collaborazione"
euro 3 250
SAN BENEDETTO DEL TRONTO

Il Comitato Salviamo il Madonna del Soccorso denuncia una sorta di boicottaggio ai suoi danni. “Abbiamo seguito nei mesi scorsi i non-lavori della commissione sanità la quale, nella sua maggioranza, è unita in una certezza: non consentire al nostro Comitato, come organo tecnico, né ai Comitati di quartiere di partecipare ai lavori, portando le conoscenze, i dati, le riflessioni”.

Insomma, una vera e propria esclusione dal tavolo, a detta di Rosaria Falco: “Se un merito si può attribuire all’amministrazione Piunti è il non essere caduta nella presunzione di poter programmare e proporre in modo serio, in materia di sanità, senza ricorrere al supporto dei tecnici e al confronto con i cittadini. Ora scopriamo che la nuova Giunta regionale, con la revisione in corso della legge sull’organizzazione del Servizio Sanitario Regionale marchigiano, tra gli “Organismi di partecipazione” favorisce inoltre ‘la partecipazione dei cittadini e delle formazioni sociali del territorio per il miglioramento dell’organizzazione dei servizi e della qualità delle prestazioni erogate, anche attraverso strumenti di controllo dell’efficacia e della rispondenza dell’attività del Servizio sanitario regionale alle finalità e agli obiettivi programmati’. Appare chiaro che la partecipazione dei cittadini, anche per migliorare e controllare è favorita dalla Regione, ma a quanto pare non dall’amministrazione della nostra città né dai politici locali ancora legati all’affare di Pagliare e dell’ospedale unico. E neanche da quei politici che sono convinti che la sanità sia una questione esclusivamente politica. Ricordiamo al sindaco Spazzafumo che, durante l’unico incontro con il Comitato, affermò di contare sulla nostra collaborazione, considerato che il Comitato ha sempre divulgato notizie veritiere e ha dimostrato, nel corso di oltre tre anni, di essere l’unico riferimento tecnico serio e bene informato. Attendiamo di capire di quale sanità si voglia parlare e di quale tecnici obiettivi e non politicizzati la dottoressa Bottiglieri voglia avvalersi”.

bio 250

Ultime notizie

spadu

TI CONSIGLIAMO NOI…