spadu top
giovedì 30 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 06:33
spadu top
giovedì 30 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 06:33
Cerca

Sanità, Agostini e Marini rispondono a Fratelli d’Italia: “E morale non rinnovare gli operatori precari e elargire premi per 600mila euro ai dirigenti?”

I due esponenti del Partito Democratico dopo le accuse di Assenti e Cava: "Abbiamo parlato delle condizioni drammatiche della sanità Picena. E fatto domande alle quali non rispondono"
Pubblicato il 16 Gennaio 2024

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. Botta e risposta tra coppie politiche. Al duo Luigi Cava – Andrea Assenti replica oggi il duo Luciano Agostini – Alessandro Marini. Al centro della vicenda c’è la sanità e gli stanziamenti elencati dallo stesso Assenti nel corso della conferenza stampa della scorsa settimana. I due esponenti del Partito Democratico ironizzano parlando di “migrazioni dagli uffici del gruppo regionale consiliare di Fratelli di Italia a quelli della ricostruzione post sisma”, descrivendo l’atteggiamento dei due meloniani come quello di “bambini pizzicati con le mani nella marmellata”.

“Abbiamo parlato – spiegano Agostini e Marini – delle condizioni drammatiche della sanità picena, e su questo avremmo voluto, nell’interesse dei cittadini, avere qualche risposta. Riproviamo allora a porre alcune domande. Il rischio di smantellamento o di ridimensionamento della Murg del Madonna del Soccorso, che la direttrice Natalini ha smentito, è respinto anche dalla destra al governo della regione o ancora una volta si agirà col machete? I 24 milioni di euro di debiti che attanagliano l’Ast del Piceno sin dalla sua nascita verranno perequati o si procederà a un taglio orizzontale di tutti i servizi, con nocumento per personale e assistiti?”.

E ancora: “Quale sarà l’esito della vicenda della Tac del Madonna del Soccorso? Si andrà verso la soluzione prospettata dalla direzione o la Regione provvederà ad acquistare un nuovo macchinario? Si riusciranno ad utilizzare in tempo i fondi del Pnrr per la realizzazione delle Case di Comunità o le preoccupazioni che trapelano dagli uffici regionali sono reali? C’è una qualche volontà regionale (leggasi strategia) per arginare l’angosciante esodo di professionisti che sta caratterizzando l’ospedale di San Benedetto?”.

I due dem parlano anche delle “risorse che dovevano essere dedicate alla riduzione delle liste di attesa. E che Saltamartini ha candidamente ammesso siano state utilizzate per altre spese (che andavano finanziate con fondi nazionali). Verranno prontamente recuperate o dobbiamo continuare ad assistere ad un incremento della sanità privata? Assenti (e Cava, ovviamente, visto che firmano sempre assieme) è capace, alla luce della scelta di optare per un ospedale di primo livello su due plessi, di dirci quali saranno le unità operative e specialistiche che verranno dislocate rispettivamente a San Benedetto e ad Ascoli?”.

Tra le domande c’è anche quella relativa agli operatori precari: “È moralmente condivisibile – chiedono – non rinnovare il contratto a cinquanta operatori precari e allo stesso tempo elargire premi per 600mila euro ai dirigenti amministrativi? Ci sarebbero tante altre questioni, ma già saremmo soddisfatti di ascoltare qualche risposta a queste domande. Non siamo però sicuri che arriveranno, Assenti e Cava sembrano molto più interessati alle vicende interne del Pd sambenedettese (senza peraltro capirne un granché) che al governo della regione”.

“Suggeriamo allo splendido duo di dirci in quale capitolo di bilancio sono state messe le sbandierate rispose per l’ospedale di San Benedetto. Rimandando a un’altra futura occasione una riflessione sull’ultima boutade. Quella sui sei miliardi di euro per il tratto piceno della A14. Non ne sappiamo molto, ma sospettiamo che Assenti e Cava si siano già messi a scavare a mani nude il nuovo sottopasso di via Mare. Restiamo in attesa di riscontri nel merito delle questioni. Non come sulle vicende politiche, quando alle chiare accuse della minoranza consiliare di San Benedetto su accordi pre-elettorali tra Assenti e Spazzafumo, la risposta è stata una tardiva melina”.

new edil
jako
kokeshi
fiora
coal
marina 250

TI CONSIGLIAMO NOI…