San Benedetto, il centrosinistra cerca il candidato sindaco. Spunta anche il nome del dirigente scolastico Stefania Marini

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venti giorni per scegliere un candidato sindaco. Il centrosinistra è al lavoro per la composizione del programma elettorale, che verrà messo in piedi col supporto della cittadinanza. Parallelamente, però, l’attenzione si sposta sul leader che dovrà guidare la coalizione in vista delle elezioni sambenedettesi. Ad oggi il progetto, oltre al Partito Democratico, vede in campo Articolo Uno, Socialisti, RinasciMarche-Verdi, Centro Civico Popolare e Nos.

Il Pd ha annunciato che, al di là di tutto, presenterà un suo nome. “Soltanto una piccola parte degli iscritti ha manifestato il proprio sostegno ad una figura non appartenente al nostro partito – hanno spiegato i dem in una nota – mentre dalla stragrande maggioranza degli iscritti è emersa la necessità che il partito esprima una propria candidatura e che la stessa, comunque, sia di alto spessore e la più inclusiva possibile”.

Se Paolo Canducci resta in corsa e Claudio Benigni rimane interessato all’eventualità, si stanno facendo largo altre ipotesi esterne, da mandare in campo qualora risultasse complicato arrivare ad un accordo. In tal senso, uno dei nomi che starebbe circolando è quello del dirigente scolastico Stefania Marini, attualmente alla guida del liceo Scientifico Rosetti. Che sia una soluzione realmente sul tavolo o solamente una voce allo scopo di confondere le acque, non è al momento dato saperlo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA