San Benedetto, Fratelli d’Italia primo partito. Assenti il più votato, De Vecchis davanti a Urbinati e Giorgini

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Fratelli d’Italia si laurea primo partito a San Benedetto in occasione di queste elezioni regionali che premiano come nuovo governatore Francesco Acquaroli. Dopo lo scrutinio delle 43 sezioni cittadine, il movimento di Giorgia Meloni si è affermato col 23,1%, davanti al Pd che ha ottenuto il 20,7%. Terzo posto per la Lega (17,4), mentre il Movimento Cinque Stelle ha raccolto il 9%. Solo il 5,6% per Forza Italia, che comunque ha superato Italia Viva (4,7). Buon risultato per il Movimento per le Marche – 4,57% – rispetto al responso su scala regionale. Dipende da noi di poco sopra al 2%.

Per quel che riguarda le preferenze ai singoli candidati, in riviera più votato in assoluto è stato l’ex vicesindaco Andrea Assenti con 1894 schede a favore che doppia, almeno in casa, Guido Castelli (907). Secondo Paolo D’Erasmo (1107), davanti ad Anna Casini (842). 556 i voti per il grillino Peppe Giorgini, tre in meno di quelli per il leghista Andrea Antonini, mentre Giorgio De Vecchis (750) riceve più consensi di Fabio Urbinati (677). Ed ancora, 374 voti per Piero Celani, 190 per l’ex segretario dei dem Edward Alfonsi e 178 per Massimiliano Castagna.


© RIPRODUZIONE RISERVATA