Ruota panoramica, tutto da rifare. Chiodi: “Al lavoro per salvare il progetto”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La doccia gelata è arrivata nella riunione di giovedì, quando i tecnici hanno comunicato all’amministrazione la necessità di realizzare un basamento in cemento armato capace di garantire la massima sicurezza della ruota panoramica di 30 metri che sarebbe dovuta sorgere in piazza Mar del Plata.

L’intervento, oltre ad un investimento economico, avrebbe richiesto del tempo. Ma, calendario alla mano, l’attrazione si sarebbe dovuta inaugurare l’8 marzo, troppo presto per arrivare in tempo all’appuntamento.

Ecco allora la delusione, che ha creato non pochi malumori in maggioranza. Carmine Chiodi, tra i principali promotori dell’iniziativa, starebbe ora cercando col sindaco Piunti una soluzione per non far saltare tutto. “Non eravamo a conoscenza di queste difficoltà, ma la sicurezza va messa al primo posto. Parlerò con l’organizzazione per valutare nuove date e possibilità. San Benedetto si presta bene ad un progetto del genere”.

A questo punto è probabile che il Comune si prenoti per futuri appuntamenti. Chiodi, con l’appoggio del sindaco, sta cercando una nuova data in cui poter intercettare l’attrazione una volta che il calendario dei promotori troverà di nuovo spazi liberi. L’intenzione della giunta sarebbe comunque quella di confermare il mini luna-park.

CONDIVIDI