Regionali, Barbara Riga si candida con Rinasci Marche. La Mandrelli rifiuta la proposta di Mangialardi

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Barbara Riga si candida alle elezioni regionali. Lo farà con la lista civica Rinasci Marche, che sosterrà Maurizio Mangialardi. Una scelta ipotizzata diverse settimane fa, quando sembrava che il nome dell’assessore acquavivano potesse andare a riempire l’ultima casella libera all’interno del Pd.

La Riga manterrà la delega di assessore anche in caso di elezione a Palazzo Raffaello essendo le due cariche non incompatibili.

Chi invece non sarà della partita è Flavia Mandrelli che ha rifiutato ben due proposte, sempre nell’area del centrosinistra. Prima ha detto no a Marche Coraggiose – che include Articolo Uno – e in seguito ha declinato l’invito a candidarsi nella lista del presidente. Lunedì pomeriggio la Mandrelli si è confrontata per diversi minuti con Mangialardi, che ha spinto fino all’ultimo affinché la consigliera comunale compisse il grande passo.

“No, non mi candido – dice lei – lo avevo già deciso, una scelta del genere genererebbe tante complicazioni anche politiche. Preferisco guardare al prossimo anno e cercare di capire le posizioni in vista delle Comunali. Ho voluto evitare uno scontro in campagna elettorale con amici e persone con cui collaboro. Darò comunque il mio contributo contro la destra. Sì, un consigliere comunale rappresenta un valore aggiunto, ma bisogna anche essere preparati. Una candidatura di servizio mi avrebbe generato fatica”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA