Provinciali, Piunti punta sui Cinque Stelle. Diciotto consiglieri da ‘corteggiare’

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ già partita la caccia ai voti di Pasqualino Piunti. Nessuna campagna elettorale per convincere gli elettori, bensì una tabella contenente tutti i consiglieri comunali – ben 426 – chiamati ad esprimersi il prossimo 31 ottobre in occasione dell’elezione del nuovo presidente della Provincia.

Cinque fasce, dalla A alla E, ovvero da quella con il coefficiente più basso (82) alla più ricca (603), con Ascoli e San Benedetto inseriti in quest’ultimo raggruppamento.

Dopo aver trovato l’accordo all’interno del centrodestra che, almeno a parole, risulta compattissimo, l’obiettivo sarà andare a pescare consensi sui fronti opposti, a partire dal Movimento Cinque Stelle che conta 18 esponenti complessivi su tutto il territorio, di cui due nel capoluogo piceno (valore 1206 punti, non poco).

E proprio i grillini di Ascoli, nelle scorse ore, hanno preso posizione, criticando apertamente il candidato del centrosinistra Sergio Fabiani. “Come può un sindaco di un comune fortemente provato dal terremoto, riuscire a ricoprire anche il ruolo di Presidente dell’Ato 5, Vice Presidente del Piceno Consind e ora Presidente della Provincia di Ascoli Piceno? Francamente riteniamo che chi ricopre un ruolo quale quello di Sindaco di un Comune così provato dagli eventi sismici, dovrebbe occuparsi solo di questa delicatissima e impegnativa funzione. Ricoprire addirittura quattro ruoli istituzionali di enti così complessi, di cui buona parte in situazioni finanziarie precarie e alcuni, come l’Ato e la Provincia, impegnati anche loro nelle problematiche del terremoto, lo troviamo alquanto fuori luogo. Oltre ciò, questi sono gli stessi nomi ormai che girano da decenni nel panorama politico del Piceno e, francamente, sarebbe ormai giunto il momento di invertire la rotta”.

C’è poi la questione del ‘peso’ di San Benedetto. Piunti resta convinto di poter far leva sull’importanza della realtà rivierasca rispetto a Montegallo, paesino di circa 500 abitanti.

CONDIVIDI