Project piscina, Assenti: “Il bando entro luglio. Il Tar dà ragione a noi”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Non indugeremo ulteriormente, entro luglio pubblicheremo il bando sulla piscina”. L’annuncio arriva da Andrea Assenti, deciso a replicare al nuovo attacco del comitato no-project, che si oppone al progetto di riqualificazione dell’impianto natatorio.

“Inutile che pensino di impugnare il bando – tuona il vicesindaco – impugnino piuttosto la sentenza parziale del Tar”.

Assenti riavvolge il nastro di un anno e torna sul pronunciamento del Tribunale Amministrativo del luglio 2018. “Non si può più tacere, vengono dette delle baggianate. All’udienza cautelare la parte ricorrente ha rinunciato a discutere la sospensiva in accordo con il Comune affinché fosse fissata a breve l’udienza di merito. Il 24 luglio fu pubblicata la sentenza del Tar, seppur parziale, con cui furono ritenuti infondati due terzi dei motivi di ricorso. Per il terzo motivo, quello relativo l’impatto urbanistico, venne chiesto di chiarire l’aspetto con una relazione del dirigente Polidori”.

Prosegue l’assessore: “A fronte della complessità della vicenda, il Tar ha fatto ricorso alla nomina del verificatore per la quale si sono riscontrate due rinunce. Ci sono dunque stati ritardi imprevedibili. I fatti sono favorevoli al Comune e un altro elemento da sottolineare è che la sentenza parziale non è stata sospesa, non è stata appellata dalla Cogese. Il comportamento dei ricorrenti è dilatorio. Vogliono rappresentare una vittoria sul ricorso quando invece due terzi sono stati rigettati con sentenza parziale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI