Piunti dopo lo show di Fedeli: “Spero che onori gli impegni. I lavori? Andavano fatti a prescindere”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Pasqualino Piunti difende la scelta di investire 320 mila euro per lo stadio Riviera delle Palme, nonostante le recenti esternazioni di Franco Fedeli, che ha minacciato di non iscrivere la Samb al prossimo campionato. “Il presidente ha sempre onorato gli impegni, spero che lo faccia anche stavolta. Il mio auspicio è che resti, lo ribadisco. In ogni caso, credo che un eventuale compratore sia più propenso a rilevare un club con un impianto idoneo, piuttosto che non a norma”.

Il sindaco invita a leggere lo scenario al contrario: “Immaginiamo che la squadra si iscriva, ma che l’amministrazione non abbia svolto i lavori richiesti, cosa accadrebbe? La richiesta della Lega non ci ha fatto certamente piacere, ma sei hai uno stadio di proprietà e necessario che sia a norma”.

Il primo cittadino condanna pertanto l’atteggiamento della minoranza  e nega che si sarebbe comportato allo stesso modo se si fosse trovato tra i banchi dell’opposizione: “No, io avrei capito l’urgenza. In assise ci sono state richieste accettabili come quella di chi chiede uno stadio che produca reddito attraverso concerti ed eventi. Se non ci fossimo mossi saremmo stati degli irresponsabili. Sono convinto che pure il centrosinistra si sarebbe comportato come noi”.

CONDIVIDI