Pista di pattinaggio, i commercianti contro Gabrielli: “Cercava pubblicità. Abbiamo riportato gente in piazza”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Gabrielli? Ha fatto il suo lavoro, ma cercava pubblicità”. Anche l’ex esponente di Forza Italia finisce nel mirino di Pda Shopping Center. Il consigliere comunale, oggi nel gruppo misto, si era scagliato contro la pista di pattinaggio sul ghiaccio installata in piazza Cristo Re durante le festività natalizie, segnalando come l’ok da parte dell’organo di vigilanza fosse arrivato solo dieci giorni dopo l’inaugurazione.

“Ci si è voluti focalizzare su quella faccenda per non parlare del resto, è stato fatto apposta”, accusa Davide Portelli. Il presidente dell’associazione precisa tuttavia come l’organizzazione della città di Babbo Natale e quella delle attrazioni in piazza del Redentore viaggiassero su due binari distinti.

“Quando svolgemmo il tavolo sulla sicurezza ci presentammo con due tecnici distinti. Uno era in rappresentanza della nostra associazione e l’altro parlava a nome dell’agenzia che gestiva pista e mercatini. Non siamo voluti mai entrare nel merito della questione, ma abbiamo sempre separato le due offerte”.

Portelli cita quindi i numeri: “La casetta ha avuto circa 3 mila visite totali, mentre nell’arco di un mese abbiamo raggiunto quota 6 mila persone. Al Comune siamo costati zero e non 32 mila euro. Gabrielli pretendeva che ci fosse un appalto, ma dimentica che era un evento privato, il pubblico non c’entrava niente. Piazza Cristo Re per un mese è tornata ad essere un punto di ritrovo, si sono riviste le famiglie camminare in centro. L’obiettivo lo abbiamo raggiunto”.

CONDIVIDI