Pillon collegato con San Benedetto: “Si nasce da un papà e da una mamma. La famiglia naturale è un antidoto alla solitudine”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “La famiglia non è una delle possibili modalità di stare insieme, ha in sé una componente naturale che la Costituzione riconosce. Si nasce da un papà e una mamma, cioè un maschio e una femmina che generano un figlio”. Lo ha detto Simone Pillon, intervenuto al convegno ‘La famiglia nucleo essenziale della società’ promosso dal Comune di San Benedetto. “Non sono due maschi e tre femmine, non sono due maschi e basta o due femmine e basta, o cinque maschi e una femmina o cinque femmine e un maschio”, ha aggiunto il vicepresidente della commissione infanzia e adolescenza. “Questo viene messo in discussione. Io mi permetto di dire che l’alternativa alla famiglia naturale non è la ridda di pseudo famiglie, ma la solitudine. Proteggere la famiglia come la natura ce l’ha regalata è il miglior antidoto alla solitudine e miglior modo per far andare avanti la società”.

Il senatore leghista ha anche affrontato la questione delle crisi matrimoniali: “Oggi una famiglia che va in crisi dal punto di vista giuridico ha solo una opzione: separazione o divorzio. Io resisto a questa idea. C’è una norma preziosa che è il tentativo obbligatorio di conciliazione, è un residuato preziosissimo quanto vituperato. So che ci sono situazioni in cui il divorzio è inevitabile, ma non tutte le situazioni sono inevitabili. Ci sono situazioni in cui è ancora possibile aiutare i coniugi, superare la crisi e andare avanti. Siamo sicuri che l’unico modo sia quello di aizzare le parti una contro l’altra o disseppellire episodi del passato per andarli a strumentalizzare per spuntare un assegno migliore o qualche giorno in più con i figli? Sapete che questo accade”. Quindi ha spiegato: “La mediazione è un percorso prezioso, molte volte si trova un accordo grazie al prezioso lavoro degli avvocati. La mediazione in caso di violenza non può essere praticata, ma quanta violenza può prevenire una buona mediazione, se fatta bene?”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI