mercoledì 7 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 15:23
mercoledì 7 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 15:23

Pd, la segreteria sambenedettese chiede il rinnovamento: “Solo così si recupererà la reputazione”

Palestini: "Non è credibile la rinascita di un partito condotto dalle medesime persone che hanno avuto una funzione nella sua decadenza”
guelfa parquet

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
Un documento politico da portare all’approvazione dell’Unione Comunale. La segreteria sambenedettese del Pd lancia un appello affinché il partito recuperi la propria “identità di sinistra” con un “rinnovamento radicale della base dirigente a tutti i livelli, dal nazionale fino ad arrivare a quello locale”.

Per Diana Palestini “non è credibile la rinascita di un partito condotto dalle medesime persone che hanno avuto una funzione nella sua decadenza”. Ecco allora la necessità di voltare pagina, ribadita in un incontro conviviale svolto sabato sera che ha visto la partecipazione di vecchi iscritti, simpatizzanti e persone che si sono riavvicinate ai dem dopo tanto tempo.

“Un passaggio imprescindibile da mettere in pratica subito e senza indugi, se si vuol davvero recuperare credibilità e reputazione, dopo tanti troppi anni di governo senza consenso, in nome di quel reiterato senso di responsabilità”, prosegue la Palestini. Dire che abbiamo al governo la peggiore destra di sempre non basta, dobbiamo al contrario dire cosa vogliamo fare, a chi vogliamo rivolgerci, chi vogliamo rappresentare per ritrovare i nostri valori identitari. Solo dopo si potrà parlare di candidature e quindi di alleanze. C’è insomma bisogno di una sinistra plurale, di governo ma che non rinunci alle proprie idee, ai propri valori: lavoro, pace, solidarietà, uguaglianza, libertà e accoglienza”.

Riguardo alle recenti vicende, con la commissione nazionale che ha reso nulli tutti i provvedimenti della commissione di garanzia provinciale dal 2019 ad oggi, la segreteria rivierasca ha espresso soddisfazione: “E’ la dimostrazione che questo partito ha ancora i giusti anticorpi per garantirne la democrazia interna ed il rispetto delle regole statutarie, un principio fondativo della grande comunità del Pd”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

salute 23
Pappa e Ciccia

TI CONSIGLIAMO NOI…