giovedì 24 Giugno 2021 – Aggiornato alle 02:58

Pd, fuga in avanti della Bottiglieri. Cinque Stelle: “Il dialogo continua, giusto che in questa fase ognuno mantenga la sua identità”

Fede: "Bretella? Non siamo hooligans dell’ambiente, ci interessa ragionare seriamente"
bottiglieri
di Massimo Falcioni
11 Maggio 2021

Condividi o stampa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su print

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

POTREBBE INTERESSARTI

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

bottiglieri

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dai manifesti digitali alle affissioni vere e proprie. La campagna elettorale di Aurora Bottiglieri è ufficialmente partita con l’appoggio che, oltre al Pd che l’ha cercata, per ora si limita ad Articolo Uno e Nos. Sono infatti solo questi tre i simboli che appaiono sui 6×3 nell’attesa – e nella speranza – che la coalizione possa allargarsi.

La fuga in avanti del Pd potrebbe tuttavia congelare ogni possibilità di dialogo con gli alleati. D’altronde, l’indicazione generale era stata quella di mettere in primo piano i programmi e di collocare in fondo alle priorità l’individuazione del candidato sindaco.

“In questa fase è legittimo che ognuno mantenga la sua identità”, commenta il senatore dei Cinque Stelle Giorgio Fede. “Anche noi abbiamo lanciato Serafino Angelini. Abbiamo avviato un percorso ed è normale che ciascuno abbia un proprio referente. Potrebbero contestare la stessa cosa a noi, per adesso è giusto identificarsi in una specifica persona. Il dialogo prosegue, così come il confronto. Bottiglieri e Angelini sono i portavoce di due squadre, poi se ci alleeremo ci sarà un unico capitano”.

Se in questa fase a dominare devono essere i temi, la domanda sulla bretella sorge spontanea dal momento che proprio il Pd fu in passato tra i principali sostenitori del progetto. “Serafino quella sera ha fatto un discorso generale sull’ambiente – spiega Fede – il contesto era ampio. Credo che un accordo potrà arrivare sulla transizione ecologica, sulla linea della politica nazionale. Non siamo hooligans dell’ambiente, ci interessa ragionare seriamente. Serve un passo in avanti sul fronte del trasporto pubblico e non possiamo continuare ad essere la città della cementificazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONSIGLIATI PER TE