Pd e la scissione renziana, conseguenze anche a San Benedetto. In consiglio il partito rischia di frantumarsi

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Pd vicino alla scissione a livello nazionale? Le conseguenze potrebbero notarsi, eccome, anche a San Benedetto. L’intenzione dei renziani di creare nuovi gruppi parlamentari sta scatenando dibattiti e discussioni pure in riviera, alla vigilia di una Festa de L’Unità in programma il prossimo weekend che potrebbe essere tutt’altro che inclusiva.

L’appuntamento per la ‘rottura’ sarebbe fissato per la Leopolda di ottobre. Qualora la nascita della corrente andasse in porto, le modifiche toccherebbero inevitabilmente il consiglio comunale sambenedettese. Nascerebbe infatti un ‘nuovo’ gruppo misto, indebolendo ulteriormente il Pd.

Nessuno per ora si sbilancia, tuttavia leggendo alcune riflessioni sui social si può lavorare di interpretazioni. Tonino Capriotti, ad esempio, parla di “luogo dove far politica sentendosi a casa”, mentre il consigliere regionale Fabio Urbinati annuncia “tante, tante novità in arrivo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI