mercoledì 1 Febbraio 2023
Ultimo aggiornamento 09:57
mercoledì 1 Febbraio 2023
Ultimo aggiornamento 09:57

Ospedale, Tony Alfonsi: “Alcuni presidenti di quartiere hanno mania di protagonismo. La decisione spetta al Comune”

Il membro storico di Sant'Antonio: "La commissione del 15 serve a poco. Un discorso così complesso è di competenza amministrativa"

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
“Qualche presidente di quartiere ha mania di protagonismo. Sembrano tutti piccoli sindaci, sono deluso da certi comportamenti. Non siamo tutti d’accordo, ma sulla scelta della location la scelta spetta all’amministrazione”. Lo afferma Tony Alfonsi, storico membro del comitato di quartiere Sant’Antonio.

“Un’amministrazione è stata votata. Il sindaco è responsabile della sanità e la decisione deve essere del Comune. Poi può essere condivisa con la città”.

Per Alfonsi, quindi, risulta anche poco utile la commissione sanità del 15 dicembre a cui saranno invitati i presidenti di quartiere: “Mi sembra strana, non serve a niente. I comitati potrebbero indire un’assemblea pubblica coi cittadini. È un tema che riguarda un intero comprensorio, invece si convocano i presidenti. Qualcuno si vuole mettere in mostra. Un discorso così vasto non può essere scaricato sui quartieri, abbiamo poca voce in capitolo. La valutazione va fatta dalle amministrazioni”.

Poi spiega: “Egoisticamente parlando ci converrebbe far rimanere l’ospedale dov’è, abbiamo un servizio a pochi minuti. Ma se bisogna fare un discorso generale, è innegabile la necessità di cambiare location in una zona tranquilla”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

cna
conad 250
contaldo 250
logobianco

Le Rubriche

Sfogliando               Pausa Caffè               Podcast

TI CONSIGLIAMO NOI…