Monsampolo commissariata, parla l’ex sindaco: “Non mi aspettavo arrivassero a tanto. E’ un atto di incoscienza”

Print Friendly, PDF & Email

MONSAMPOLO DEL TRONTO – “Non pensavo arrivassero a tanto, sono allibito”. Sono le prime parole dell’ormai ex sindaco di Monsampolo del Tronto, Pierluigi Caioni, dopo la caduta della propria amministrazione in seguito alle dimissioni di sette consiglieri comunali.

“Si tratta – spiega – di un atto di incoscienza. I consiglieri che si sono resi protagonisti di questo gesto non si rendono evidentemente conto delle conseguenze. Io, anche se non più in veste da sindaco, continuerò a lavorare per la collettività restando a disposizione degli uffici comunali per fare in modo che il programma vada avanti”.

A dirigere il comune, ora, sarà il dottor Giuseppe Dinardo nominato commissario dalla Prefettura di Ascoli.

CONDIVIDI