Massignano, un consigliere eletto ritenuto non candidabile. Il sindaco ufficializza la giunta

Print Friendly, PDF & Email

MASSIGNANO – Un consigliere comunale di minoranza di Massignano, Enrico Fioroni, è stato ritenuto non candidabile dal momento che ha un contenzioso aperto sia con il Comune che con la Provincia di Ascoli. E’ una delle situazioni emerse dalla prima seduta del consiglio massignanese presieduto dal riconfermato sindaco Massimo Romani.

Fioroni, attraverso una istanza, ha chiesto dieci giorni di tempo per capire come risolvere la situazione. Intanto il sindaco, nel corso dell’assise, ha ufficializzato la composizione della giunta. Il vicesindaco sarà Michelina Verdecchia mentre l’assessorato è stato dato ad Enzo Perozzi. Marco Crescenzi e Ernesto Fioroni sono stati nominati capigruppo rispettivamente per la maggioranza e la minoranza.

Il sindaco inoltre, nel corso del suo discorso di insediamento, si è levato qualche sassolino dalla scarpa: “I toni della campagna elettorale, che naturalmente sono sempre un po’ sopra le righe – ha detto – hanno spesso superato il limite. Mi sono astenuto dal controbattere o rispondere a vere e proprie menzogne, perché, se da un lato lo ritenevo inutile, dall’altro, rappresentando l’amministrazione uscente, volevo che fossimo giudicati per quello che siamo, per quello che abbiamo realizzato e per come lo abbiamo fatto. Mi sono altresì astenuto ad adire ad azioni legali, anche se c’erano e ci sono tutti i presupposti per farlo.
Spero che da oggi le cose cambino nel rispetto dei ruoli e dei compiti di maggioranza e opposizione”.