Lucciarini, i fatti del Bove Finto e la giustificazione choc: “Tutta colpa di un farmaco”

Print Friendly

OFFIDA – “E’ vero ho colpito una donna ma è tutta colpa di un farmaco contro la psoriasi”. Sono dichiarazioni destinate a far discutere quelle del sindaco di Offida Valerio Lucciarini al centro, dallo scorso Carnevale, di una vicenda finita sui banchi della politica e, soprattutto, in Tribunale. Il sindaco offidano ha infatti colpito una donna nel corso dei tradizionali festeggiamenti per il “Bove Finto”, celebre ricorrenza carnascialesca offidana.

La vicenda, lungo il territorio, la conoscono più o meno tutti ma nelle ultime ore sono arrivate, sulle colonne del Fatto Quotidiano, nuove dichiarazioni del sindaco che conferma di aver colpito la donna ma si giustifica così: “Non ricordo nulla – dice al giornale – mi maledico per quello che ho fatto ma è tutta colpa di un farmaco contro la psoriasi che ha triplicato gli effetti dell’alcol”.