mercoledì 1 Febbraio 2023
Ultimo aggiornamento 10:35
mercoledì 1 Febbraio 2023
Ultimo aggiornamento 10:35

L’ex scuola Petrarca torna in vendita. Piunti si rimangia la promessa

L'immobile inserito tra i beni messi all'asta dal Comune. Due mesi fa il sindaco aveva garantito la ristrutturazione e la realizzazione di un centro di aggregazione. Nel 2014 la polemica tra Gaspari e Guidi

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Incredibile, ma vero. L’ex scuola Petrarca è di nuovo in vendita. L’immobile è stato inserito nell’elenco dei lotti messi all’asta dal Comune di San Benedetto per un valore di base di 617 mila euro.

Nella determina dirigenziale del 28 settembre si specifica che la struttura è “inutilizzata” e in “mediocri condizioni di conservazione”. L’asta si aprirà il prossimo 21 ottobre in seduta pubblica mediante offerte segrete.

L’ex scuola materna era tornata a disposizione del Comune lo scorso 31 luglio, giorno della scadenza del comodato d’uso gratuito concesso alla clinica Stella Maris dalla vecchia giunta Gaspari.

Ma a far discutere fu soprattutto lo strappo che andò in scena nel settembre 2014. Il Consiglio Comunale approvò infatti il piano delle alienazioni che comprendeva proprio la Petrarca. In Municipio si presentò pure Antonio Guidi, dato che il terreno interessato era stato donato alla città dalla nonna dell’ex ministro.

Gaspari non mosse ciglio e Piunti, allora all’opposizione, stigmatizzò severamente l’atteggiamento del primo cittadino: “Non si può vendere un bene donato alla comunità”. Una tesi ribadita appena due mesi fa a La Nuova Riviera quando – stavolta in veste di sindaco – garantì: “Ora che la struttura è tornata a tutti gli effetti a nostra disposizione può diventare un centro di aggregazione per il quartiere. Ci sarà bisogno di una importante ristrutturazione, ma la consideriamo un bene della città”.

Guidi apprezzò le parole di Piunti: “Gli fanno onore. Personalmente ritengo che in quella struttura si potrebbe realizzare una casa famiglia per il progetto Dopo di Noi. Finiti gli anni scolastici, per i disabili cominciano i veri problemi. Quella zona è lontana dal traffico urbano, sarebbe l’ideale per un discorso del genere. Se servono consigli, sono a completa disposizione dell’amministrazione”.

Chissà come reagirà l’ex ministro all’ennesimo colpo di scena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

mister jones
Avis Sbt 250
mediateca
logobianco

Le Rubriche

Sfogliando               Pausa Caffè               Podcast

TI CONSIGLIAMO NOI…