venerdì 22 Ottobre 2021 – Aggiornato alle 22:23

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

salone del bio 1
La polemica

In provincia arriva una nuova vasca per contenere un milione di tonnellate di rifiuti. Italia Viva: “C’erano altre soluzioni”

Urbinati contro l'amministrazione di San Benedetto: "Ha votato a favore a pochi giorni dal ballottaggio"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
bio 250
SAN BENEDETTO DEL TRONTO
salone del bio 1

“Nell’epoca dell’economia circolare, che tende ad eliminare completamente le discariche di rifiuti dalla faccia del pianeta, in provincia di Ascoli Piceno arriva una nuova mega vasca da 900.000 m³ che potrà contenere più di 1 milione di tonnellate di rifiuti. Tutto questo stride con la realizzazione di 2 nuovi impianti di compostaggio rifiuti umidi che dovrebbero essere realizzati sempre nella nostra provincia. Appare ormai chiara a tutti l’accelerazione avvenuta subito dopo l’insediamento della giunta Acquaroli”. La denuncia arriva dal coordinatore regionale di Italia Viva, Fabio Urbinati.

“Il cambio di colore a palazzo Raffaello ha messo in evidenza, a mio avviso, il progetto del centro destra ascolano. Eppure la regione Marche poteva trovare altre soluzioni, invece si è dato seguito ad una politica miope chiusa dentro alle nostre piccole province, soprattutto nel sud delle Marche. Si è agito in una totale assenza di visione d’insieme indispensabile quando si parla di politiche dei rifiuti. Perchè si è abbandonato il progetto di un ambito territoriale Marche Sud? Che cosa dicono i nostri rappresentanti in regione? Perché la Regione non ha fatto la sua parte in questo ultimo anno? Quindi mentre l’Europa mette quasi fuorilegge le discariche noi ne facciamo una mega nel nostro territorio. Complimenti a tutti”.

Continua l’ex assessore: “Davvero singolare infine il comportamento del Comune di San Benedetto del Tronto. A quattro giorni dal ballottaggio che individuerà il nuovo sindaco nella quarta città delle Marche, si esprime, attraverso un assessore, un voto che condizionerà il nostro territorio per i prossimi 30 anni. Una mega discarica come quella prevista dal piano è pur sempre un grande rischio per l’ambiente. Mi chiedo se tale comportamento, oltre ad essere arrogante ed irrispettoso nei confronti dei cittadini”.

soriano 250

Ultime notizie

casereccia 250

TI CONSIGLIAMO NOI…