Il Pd guarda avanti: “La situazione si era incancrenita. Ora basta chiacchiericcio”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Avremmo senza dubbio preferito un percorso diverso, meno conflittuale, ma la situazione si è incancrenita per responsabilità tutte interne al partito sambenedettese”. Il Pd accetta le dimissioni di Edward Alfonsi e guarda avanti nel tentativo di ritrovare compattezza e armonia.

“Tanto e troppo si è discusso della situazione interna al Partito Democratico sambenedettese, tanto da scomodare interventi al di fuori dallo stesso – scrivono i tre segretari di circolo Marini, Giobbi e Benigni e il vicesegretario Giobbi – siamo stupefatti da tanto interesse, ma riteniamo sia giunto il momento di interrompere ogni chiacchiericcio e ogni invasione di campo per concentrarci sugli importantissimi appuntamenti elettorali che aspettano il territorio Piceno e la città di San Benedetto. Si apre, dunque, una nuova fase di ascolto e condivisione, con il Partito sambenedettese pronto ad aprirsi a chiunque voglia mettersi a disposizione della comunità democratica”.

All’assemblea di lunedì sera ha preso parte anche il segretario provinciale Matteo Terrani. “Piena fiducia è stata ribadita a Terrani, che mai come in questa fase si è prodigato affinché si arrivasse alla soluzione più pacifica e condivisa possibile”, proseguono i quattro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI