Il Comune censura i manifesti elettorali. Raffica di cartelli sulle facce dei candidati

Print Friendly

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Violazione”, “violazione” e “violazione”. E’ scritto a caratteri ben visibili su tutta una serie di adesivi incollati sopra i manifesti di numerosi candidati dalla destra alla sinistra senza alcuna distinzione.

Il tutto con il simbolo del Comune di san Benedetto e per la violazione della legge elettorale e dei parametri sulla disciplina della propaganda contenuti all’interno della legge 212.

CONDIVIDI