domenica 29 Maggio 2022 – Aggiornato alle 00:59

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

L’Appello

Guardia medica di Montefiore, i circoli Pd della Valmenocchia: “Chiuderla sarebbe dimostrazione di incapacità della Regione”

Si rivolgono anche ai sindaci del territorio: "Intervenite energicamente"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
MONTEFIORE DELL’ASO

“La prevista sospensione del servizio di Guardia Medica festiva e notturna presso Montefiore dell’Aso rappresenta un colpo gravissimo al territorio della Val Menocchia ed un ennesimo depauperamento di un territorio sempre decantato come destinatario delle più grandi attenzioni”. Lo affermano i responsabili dei circoli del Pd di Montefiore, Montalto e Massignano. “La Guardia Medica di Montefiore dell’Aso copre l’estrema periferia nord del territorio dell’Area Vasta 5 e del Distretto di San Benedetto del Tronto – affermano – il crinale Montevarmine, tra le valli del Menocchia e dell’Aso da Massignano a Montalto delle Marche con ben tre RSA. Alla politica Regionale chiediamo con forza, di onorare l’impegno proclamato in campagna elettorale, quello di potenziare la medicina territoriale e la qualità dei servizi anche in questo territorio”.

I tre circoli si rivolgono anche ai sindaci dell’area interessata: “Gli chiediamo di intervenire energicamente sulla Regione e sull’ASUR – spiegano – perché recedano da questo assurdo tentativo di soppressione del servizio di Guardia Medica a Montefiore e stanzino le risorse necessarie per assicurare i servizi continuità assistenziale indispensabili per il territorio. La chiusura del servizio di Guardia Medica festiva e notturna di Montefiore sarebbe la dimostrazione di quanto sono vuote le promesse elettorali e dell’incapacità di gestire la sanità pubblica in un momento che il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) potrebbe rappresentare l’opportunità per la riorganizzazione del Servizio sanitario Regionale ed i servizi territoriali, in particolare, considerato che proprio da questi dovrà passare il futuro del Sistema Sanitario, perché, come si dice, pre-venire è sempre meglio di curare. Noi del Partito Democratico saremo al fianco di tutti coloro che intendono salvaguardare i servizi sanitari territoriali e invitiamo tutte le forze politiche, a partire da quelle presenti nelle istituzioni a mobilitarsi al nostro fianco per scongiurare un depauperamento che tutti i cittadini reputano”.

kokeshi

Ultime notizie

francesca piunti

TI CONSIGLIAMO NOI…