giovedì 26 Maggio 2022 – Aggiornato alle 18:58

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

La Polemica

Guardia Medica di Montefiore, continua la battaglia di Porrà: “Ora per arrivare in un pronto soccorso ci vogliono almeno 40 minuti”

L'Asur ha risposto al sindaco di affidarsi al servizio del 112. "Illogico"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
MONTEFIORE DELL’ASO

Non accenna a placarsi la polemica sulla chiusura della Guardia Medica di Montefiore dell’Aso. Nelle ultime ore c’è stato un botta e risposta tra l’Area Vasta e il sindaco montefiorano Lucio Porrà che protesta per la sospensione della guardia medica che serve tutta la Vallata dell’Aso e tre Rsa. Il direttore del Distretto di San Benedetto Maria Teresa Nespeca ha infatti risposto al primo cittadino di Montefiore, spiegando una serie di questioni e precisando che la sospensione della Guardia Medica è limitata al mese di gennaio in attesa del confronto con il nuovo direttore dell’area Vasta 5 di Ascoli.

Ha poi aggiunto che attraverso il 112 si riesce a superare la eventuale criticità del paziente che sarà messo in contatto con il medico. «Non possiamo pensare di chiudere senza preavviso strutture periferiche come Montefiore dell’Aso o Comunanza, dai quali, in condizioni normali, per arrivare in qualsiasi Pronto soccorso si ha bisogno di 40-60 minuti – replica Porrà – Ci dice di chiamare il 112 per sentirsi rispondere che dopo un’ora arriverà il primo medico disponibile. Sarebbe forse più logico, chiudere uno dei punti più vicini ai Pronto Soccorso e garantire alle periferie la presenza di medici che sicuramente, anche in caso di emergenza, saprebbero dove mettere le mani. La prego di ripristinare immediatamente il servizio e di garantire la stessa qualità assistenziale a tutto il territorio, altrimenti saremo costretti a tutelarci nelle sedi opportune chiedendo un incontro urgente ai vertici sanitari Asur e agli Amministratori regionali».

cafe express 250

Ultime notizie

casereccia 250

TI CONSIGLIAMO NOI…