domenica 29 Maggio 2022 – Aggiornato alle 01:52

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Politica

Guardia Medica di Montefiore, arriva l’appello di Italia Viva all’Asur: “Fate un passo indietro, è un servizio necessario”

Interviene sulla vicenda la coordinatrice provinciale del partito renziano Maria Stella Origlia
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
MONTEFIORE DELL’ASO

L’annunciata chiusura della Guardia Medica di Montefiore diventa tema di dibattito politico. Dopo la lettera di diffida del sindaco Porrà interviene ora Italia Viva con la voce della coordinatrice provinciale Maria Stella Origlia. “Quel servizio – spiega Origlia – copre un territorio più vasto che, oltre al Comune di Montefiore, accoglie urgenze provenienti da comuni limitrofi quali Massignano e Montalto. In un momento così delicato come quello che stiamo vivendo, non è possibile lasciare soli quei cittadini, fra cui molti anziani fragili, impossibilitati a recarsi autonomamente presso le due strutture ospedaliere della provincia”. 

Origlia parla di “servizio essenziale” e continua: “Chiediamo a coloro che assumono responsabilità in tale ambito di competenza, ai vertici dell’ASUR 5 preposti a garantire il servizio, e all’Assessore alla Sanità Saltamartini, che venga ripristinato con urgenza il servizio guardia Medica presso la Casa della Salute di Montefiore e che venga garantita ai cittadini del territorio di riferimento la dovuta assistenza medica. Siamo certi che i vertici dell’Asur 5 e gli amministratori preposti non potranno ignorare questo appello, anche in considerazione del fatto che la Compagine politica attualmente operante in Regione ha fatto della Sanità pubblica il principale cavallo di battaglia alle ultime elezioni regionali, promettendo ai cittadini marchigiani vicinanza ai territori, medicina territoriale di qualità, aumento della qualità del servizio, abbattimento delle liste di attesa”.

soriano 250

Ultime notizie

TI CONSIGLIAMO NOI…