Giulietta Capriotti querela il sindaco, Rosaria Falco lo difende: “Non sia così puntigliosa”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Rosaria Falco difende il sindaco Piunti. La vicenda è legata ad una polemica, probabilmente destinata a finire in Tribunale, tra il primo cittadino e l’ex presidente del consiglio comunale Giulietta Capriotti che, in un’intervista rilasciata dal sindaco al Corriere Adriatico, era stata definita “portinaia”. Un termine che ha provocato la reazione indignata di diversi rappresentanti dell’opposizione e della stessa Capriotti la quale, all’indomani di quell’intervista, ha annunciato querela nei confronti del primo cittadino.

Rosaria Falco, recentemente passata alla Lega, prova a gettare acqua sul fuoco e difende il primo cittadino di San Benedetto. “Nella dialettica politica non si dovrebbe essere così puntigliosi, e nel contempo tanto contraddittori”, afferma la neo-leghista. “Non è che un appellativo – tipo ‘portinaia’ – è come un insulto o una minaccia, a prescindere dalle citazioni storiche. Anche io, sia via social che in consiglio, ho chiamato il sindaco ‘portinaio’, ma non mi pare se la sia presa tanto. Dialettica politica ad nutum”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA