Festa della Liberazione, ecco cosa suonerà la banda. Non c’è “Bella Ciao”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non c’è due senza tre. Ancora una volta le celebrazioni per la Festa della Liberazioni non saranno accompagnate dalle note di “Bella Ciao”.

Dopo le polemiche che tennero banco nel 2017 e lo scorso anno, rischia di scoppiare un nuovo caso attorno all’evento istituzionale del 25 aprile.

Giovedì prossimo alle 11, in viale Secondo Moretti, si terrà la tradizionale deposizione delle corone di alloro ai Monumenti ai Caduti. Le autorità si trasferiranno in seguito alla sede A.N.M.I. di viale Marinai d’Italia dove una terza corona sarà deposta dinanzi al monumento che ricorda tutti i caduti della Marina Militare.

In occasione della prima tappa, il corpo bandistico eseguirà la Canzone del Piave e l’Inno di Mameli, per poi suonare l’Inno della Marina Militare una volta arrivato in zona portuale.

CONDIVIDI