lunedì 5 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 15:52
lunedì 5 Dicembre 2022
Ultimo aggiornamento 15:52

Fermo pesca, ancora nessun euro per i marittimi. Interrogazione di Curti e Verducci in Parlamento

Il senatore e l'onorevole: "Per sollecitare la Direzione Marittima che è responsabile dell'erogazione"
soriano 250

SAN BENEDETTO DEL TRONTO
“L’esplosione dei prezzi di carburante ed energia sta infliggendo un duro colpo al settore della pesca, che da molti anni fa i conti con una crisi strutturale. In particolare le marinerie adriatiche rischiano un declino irreversibile. A questo si aggiunga che le imprese della pesca e i relativi lavoratori beneficiari dell’indennità onnicomprensiva prevista in caso di fermo pesca obbligatorio o non obbligatorio non hanno, ad oggi, ricevuto le somme spettanti che gli sono state assegnate”. Lo affermano il Senatore Francesco Verducci ed il Deputato Augusto Curti del Partito Democratico.

“Per questo – spiegano – abbiamo preparato un’interrogazione urgente al Governo per sollecitare la Direzione Marittima di Ancona, che è responsabile dell’erogazione, al trasferimento delle risorse ai soggetti aventi diritto. Si tratta di un sostegno fondamentale per ridurre l’impatto dei rincari e del fermo e per sostenere le imprese e i lavoratori del comparto della pesca. Chiediamo inoltre che vengano urgentemente approvati i decreti attuativi che estendono la cassa integrazione CISOA al settore della pesca”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

kokeshi
Pappa e Ciccia

TI CONSIGLIAMO NOI…