domenica 26 Settembre 2021 – Aggiornato alle 04:45

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

PUBBLICITA’ ELETTORALE

bottiglieri 400

Dipende da Noi, delusione post-voto: “Ma ora non è il tempo dello sconforto”

Mancini: "Dobbiamo prenderci cura di Dipende da Noi perché diventi uno strumento di azione politica sempre più radicato e capace di promuovere la ricostruzione di una regione che in questa fase sta franando"
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print

PUBBLICITA’ ELETTORALE

muzi 400

PUBBLICITA’ ELETTORALE

spazzafumo 250
spazzafumo 550
pro shop 250

“Dipende da Noi non sparisca”. Lo chiede Roberto Mancini, dopo il responso delle elezioni regionali. “Ora se crediamo al nostro impegno, al compito del prendersi cura del bene comune, al valore del gruppo di persone e delle relazioni che abbiamo costruito, non possiamo che affrontare la situazione attuale con fiducia e con la determinazione di coltivare ancora meglio il seme che abbiamo piantato. Non è assolutamente il tempo dello sconforto o delle recriminazioni”.
La lista sostenuta da Rifondazione Comunista si è fermata al 2,2%. “Spesso negli ambienti tradizionali della sinistra radicale c’è la passione di dividersi, di trasformare ogni minima differenza di analisi o di valutazione in una questione di identità che porta alla rottura con gli altri. È un riflesso inconsapevole di quell’individualismo e di quel narcisismo che, a dispetto della professione di “comunismo” e di radicalismo, si sono fatti strada anche e proprio in questi ambienti. Noi invece abbiamo fatto leva sull’essenziale che ci unisce. Siamo stati comunitari e non individualisti. Abbiamo agito non per la nostra identità o per il nostro orgoglio, ma per responsabilità. È dunque con la stessa responsabilità che oggi non possiamo che scegliere di onorare l’impegno che ci siamo presi apertamente e ovunque con le donne e con gli uomini che abbiamo incontrato. Abbiamo promesso che avremmo continuato la nostra opera. Ed è quello che faremo. Meglio, più organizzati, più capaci di arrivare in tutte le zone della regione. È tempo di dare seguito alla nostra promessa e di farlo con lo stesso entusiasmo che abbiamo messo nella campagna elettorale. Perciò dobbiamo prenderci cura di Dipende da Noi perché diventi uno strumento di azione politica sempre più radicato e capace di promuovere la ricostruzione di una regione che in questa fase sta franando e che le elezioni hanno consegnato al peggiore sistema di potere che potesse darsi. Non abbiamo timore né alcun senso di inferiorità, abbiamo il desiderio e la passione di migliorare l’opera che abbiamo iniziato”.

1941 250

PUBBLICITA’ ELETTORALI

facchini larovere
galiffa 250
canducci 250

Ultime notizie

TI CONSIGLIAMO NOI…